15 aprile 2017

Valrose, un angolo di Russia a Nizza

Il castello di Valrose

Valrose è la sede dell'Università di Nizza, Sophie Antipolis e della facoltà di Scienze: è anche una delle prime grandi proprietà con parco, castello e sala concerti, sulla Costa azzurra, risalente al XIX secolo.

L'ingresso dalla collina di Cimiez

In piena rivoluzione industriale e con, sullo sfondo, la Russia imperiale, il barone Paul Von Derwies fece parte di quegli “uomini d'acciaio” che svilupparono le prime grandi linee ferroviarie, la transiberiana, e fecero fortuna nell'alta finanza. Ma non si accontentò di essere molto ricco e Consigliere particolare dello zar Alessandro II.
Nel 1867 acquistò questa immensa estensione di 10 ettari nel "Vallon des roses", e dopo 3 anni l'edificazione si concluse, con tecniche innovative per l'epoca.
Musicista egli stesso, fondò un orchestra privata con il coro d'opera, che gli consentì di effettuare le prime rappresentazioni francesi delle maggiori opere, accogliendo talenti e dive dell'epoca.

il laghetto

Valrose è un luogo così straordinario che Vittoria, Regina d'Inghilterra e Imperatrice delle Indie, la scelse come dimora per una intera stagione …. Katia, vedova morganatica di Alessandro II, ne sentì la profonda nostalgia; Simon Patino, il ricchissimo “re dello stagno”, divenuto proprietario dell'immensa dimora ne fece la sede provvisoria dell'Ambasciata della Bolivia; e il poeta Maurice Maeterlinck venne qui ad assaporare le ultime emozioni della Belle Epoque verso la fine della Prima Guerra Mondiale.

Studenti nel parco

Castello e parco sono dal 1965 sede della nuova Università di Nizza, e Valrose diventa così uno dei più bei campus universitari d'Europa.


Destinato ad avere un futuro esaltante grazie al suo glorioso passato, a cavallo tra passato e presente, è uno dei luoghi più belli della Riviera francese. 
Da non perdere....e con l'occasione Buona Pasqua a tutti !!

Andrea De Petris

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...