28 novembre 2016

La Banque de France s’impegna nei confronti delle microimprese





Come annunciato lo scorso gennaio da François Villeroy de Galhau, governatore della Banque de France, la nomina dei Corrispondenti TPE (= imprese molto piccole o microimprese) è ormai effettiva.
Presenti nei 96 dipertimenti metropolitani, e prossimamente anche in quelli d’oltre mare, tali corrispondenti hanno lo scopo di accompagnare le TPE nel loro sviluppo, di analizzare i loro bisogni e di orientarle verso gli organismi competenti per rispondere al meglio alla loro situazione. L’azione dei Corrispondenti è innanzitutto a carattere preventivo.
François Villeroy de Galhau, governatore della Banque de France, aveva sottolineato il 15 gennaio 2016 in occasione della conferenza sul finanziamento delle TPE : « Tutte le TPE saranno le benvenute, comprese quelle la cui attività è in espansione ma che hanno bisogno di informazioni legate alla loro crescita e alla loro taglia ».
Il peso delle TPE in Francia è importante : essendone presenti 3 milioni, esse rappresentano circa il 20% del valore aggiunto prodotto dalla totalità delle imprese in Francia e il 20% dei lavoratori. Tuttavia, secondo diverse indagini, il comportamento di queste microimprese mostra, sia in termini di gestione che di accesso al credito, che il loro potenziale di sviluppo resta importante, salvo un accompagnamento adeguato.
Formati specificatamente per tale missione, i Corrispondenti TPE della Banque de France saranno anche a disposizione dei dirigenti d’azienda per orientarli verso il servizio o la rete professionale adatta per qualsiasi problematica : creazione d’impresa, finanziamento, trasmissione, sviluppo, gestione, analisi del settore, prevenzione e superamento delle difficoltà. Per meglio condurre la loro missione, sono stati creati dei contatti specifici tra la Banque de France e le Camere di Commercio e d’Industria, Camere dei Mestieri e dell’Artigianato, Centri di Gestion Agrée (centri specializzati nell’assistenza e nell’orientamento per commercianti, artigiani, industrali e agricoltori), organismi di finanziamento (classici e partecipativi) e di deposito, assicuratori di credito, patronati, commercialisti, amministrazioni pubbliche…Questo accompagnamento si aggiunge allo strumento già esistente di Mediazione del Credito (Médiation du Crédit), centrato sulla presa a carico delle difficoltà di accesso al credito delle imprese.
 Per informazioni :
TPE06@banque-france.fr
numero unico 0800 08 32 08 (servizio e chiamata gratuiti)

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...