15 giugno 2016

La zona industriale di Carros-Le Broc: un'opportunità per le imprese italiane



© EPA

La zona industriale di Carros-Le Broc è la più importante del dipartimento Alpes-Maritimes. Creata negli anni ’60 per far fronte all’espansione industriale, l’area si estende oggi su circa 200 ettari e raggruppa più di 500 imprese, che generano una cifra d’affari di 1,2 miliardi di Euro e assicurano più di 8000 posti di lavoro.

I punti di forza che contribuiscono al successo di quest’area sono molteplici.
Intanto la sua posizione geografica privilegiata: localizzata nel cuore della piana del Var lungo la direttrice Nizza - Grenoble, gode di un facile accesso all’autostrada A8, che corre dalla frontiera Italiana di Ventimiglia fino alla valle del Rodano, e all’aeroporto Nice Côte d’Azur, che vanta circa 12 milioni di passeggeri l’anno e più di 100 destinazioni nazionali e internazionali.

Un altro fattore importante è rappresentato dalla diversificazione del tessuto economico dell’area, composto da piccole e medie imprese affiancate da colossi come Schneider Electric, Malongo, Arkopharma, Scerm, Virbac. I settori d’attività delle imprese sono molto vari e comprendono trasporto e logistica, costruzioni, attività commerciali e servizi, farmaceutica, elettronica. Aggiungendo la zona artigianale de la Grave, con una cinquantina di imprese artigiane raggruppate su 11 ettari, si può comprendere l’ampiezza di un comprensorio che ha tutte le carte in regola per continuare a svilupparsi nei prossimi anni.



Uno sviluppo che riceverà un forte impulso anche grazie al progetto dell’Éco-Vallée, che investe ben 10.000 ettari compresi in un’area che parte dai quartieri ovest di Nizza e dalla confinante Saint-Laurent du Var e si spinge nell’entroterra lungo il fiume Var.
Il progetto ha l’ambizione di rappresentare un esempio a livello globale di integrazione sostenibile tra zone residenziali, industriali, agricole e commerciali, dotate di collegamenti efficaci e generatrici di sinergie tra i diversi attori economici, nell’ottica di uno sviluppo duraturo in cui la qualità della vita riveste un ruolo di primo piano.

La zona industriale di Carros-Le Broc rientra pienamente nel progetto Éco-Vallée, che la colloca tra le cinque aree-pilota site nel territorio francese in cui verrà sperimentato un nuovo modello di sviluppo industriale ecologico. Un progetto ambizioso sostenuto dallo Stato Francese e dalle collettività locali, che mira a costituire poli industriali competitivi composti da filiere di eccellenza e di caratura internazionale.


 
Nel concreto l’area è attualmente oggetto di un progetto di espansione verso nord, destinato ad accogliere imprese che operano nel campo delle nuove tecnologie e dello sviluppo sostenibile. La Camera di Commercio Italiana, con la sua conoscenza del territorio, aiuta le imprese italiane desiderose di investire in un’area che promette di diventare uno dei poli economici più attrattivi sulla scena europea.

Cinzia Corbetta

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...