5 novembre 2014

Mandelieu-La Napoule: dal 14 al 16 novembre, il Salon Saveurs & Terroirs


Una delle tante cose che Italia e Francia hanno in comune è la straordinaria ricchezza e varietà del territorio: ogni villaggio ha tradizioni antiche legate alla produzione locale, mantenute vive e attuali, grazie ad eventi capaci di attrarre visitatori in ogni momento dell'anno.
La zona di Mandelieu-La-Napoule, per esempio, dove dal 14 al 16 novembre aprirà i battenti la quattordicesima edizione del Salon Saveurs & Terroirs, è celebre per la produzione di mimose.Tutti gli anni, tra fine febbraio e inizio marzo, a Mandelieu-la Napoule (tra Cannes e Théoule -sur-mer), Tanneron e Pégomas (sulle alture retrostanti)  si celebra la "Festa della Mimosa", con sfilate di carri decorati con i fiori, e altre iniziative legate alla fioritura di questo arbusto. Ecco lo straordinario paesaggio che si può godere dalle alture del massiccio di Tanneron a fine inverno: da un lato le alpi ancora innevate, dall'altro la costa, e in mezzo un tripudio di alberi gialli, attraversati dal sentiero dal suggestivo nome di Route d'Or, che parte da Mandelieu e sale fino a Tanneron. Le mimose vengono raccolte ed inviate nelle profumerie di Grasse per la produzione dei famosi profumi.


Ph Cinzia Corbetta

E' in questo quadro che si inserisce il Salone Saveurs et Terroirs, che torna a Mandelieu-La Napoule con una grande varietà di prodotti, per un evento accompagnato da spettacoli musicali ed animazioni che renderanno il weekend piacevole per grandi e piccini. Dopo la Corsica nel 2011, le Antille nel 2012, Crans Montana nel 2013, l’ospite d’onore dell’edizione 2014 sarà la città di Brioude, nel Sud Auvergne.

In questa occasione, lo spazio dedicato a Brioude ospiterà dei produttori locali con le loro specialità gastronomiche, l’Ufficio del Turismo, che presenterà tutte le ricchezze paesaggistiche e culturali della città, e un gruppo musicale che allieterà lo stand e i corridoi del Salone.
Numerose le animazioni in programma: show di cucina con la partecipazione di chef stellati e laboratori di pasta di mandorle per i più piccoli, che avranno modo di avvicinarsi al mondo gastronomico unendo l’arte culinaria al gioco

Tra i Paesi di provenienza degli espositori, l’Italia non poteva certo mancare: il Salone si tingerà, infatti, anche di tricolore, con la presenza di produttori italiani accompagnati dalla Camera di Commercio Italiana di Nizza: dal parmigiano reggiano al prosciutto, dai sughi per la pasta al limoncello, le eccellenze agroalimentari italiane avranno l’opportunità di farsi conoscere in territorio francese. Il Salone Saveurs et Terroirs presenta, dunque, tutti gli ingredienti per offrire al pubblico tre giorni di gusto e divertimento. Non resta che visitarlo!
info: salon-gastronomie.com

a cura di Eleonora Marampon e Cinzia Corbetta


Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...